Skip links

Smerigliatrice angolare o flessibile

Smerigliatrice angolare o flessibile

Benvenuti!

Oggi parliamo di questo attrezzo direi insostituibile per i nostri lavori di fai da te e lavori anche più professionali.

Ho scritto smerigliatrice angolare o flessibile perché forse si conosce più sotto il primo dei termini, ma io l’ho sempre chiamato flessibile.

Cominciamo con il dire che è un attrezzo che va utilizzato in maniera attenta.

Dovete sempre avere tutte le precauzioni del caso e seguire le norme di sicurezza , a farvi male con il flessibile ci mettete veramente poco.

Vanno sempre utilizzati gli occhiali di protezione.

Di smerigliatrici angolari  ne esistono di due misure:  piccolo e grande.

Dovessi dire per me qual è il più utilizzato, direi quello piccolo perché più facile da utilizzare, leggero e versatile nel suo utilizzo.

Tuttavia, non si possono fare alcune cose che si fanno con la smerigliatrice angolare grande come tagliare mattoni, cordoli, cemento di un certo spessore, mattoni pieni e così via.

Esistono anche le smerigliatrici orbitali a batteria al litio, che sono a dire poco fantastici hanno aumentato prestazioni e durata di autonomia.

Le marche migliori secondo me possono essere makita, dewalt, bosh e qualcun’altra.

La differenza principale tra uno di marca e uno tarocco venduto a quattro soldi è abbastanza evidente tra cui vi cito le principali: spesso in quelli tarocco si rompe dopo poche volte il bottone di accensione e spegnimento della smerigliatrice stessa, cosa che come capirete è molto pericolosa, un’altra cosa che capita con un acquisto a basso costo è che se proviamo a fare un taglio un po’ più impegnativo il flessibile comincerà a scaldare e a mandare un odore di bruciato e a quel punto possiamo dire che è quasi andato ancora qualche taglio poi ciao.

Noto da un po’ una tendenza molto diffusa: cioè quella dell’usa e getta.

Puoi utilizzare l’oggetto questione per un po’, poi lo butti e di portarlo a riparare non se ne parla nemmeno, altrimenti costerebbe più la riparazione che il flessibile stesso. Non penso che esistano pezzi di ricambio per quei modelli di levigatrice angolare che sono fabbricati tutti prevalentemente in Cina.

Quello che dovete valutare nell’acquisto della vostra smerigliatrice angolare sono:

-l’impugnatura che sia comoda

il peso che non sia eccessivo altrimenti lo utilizzate un po’ poi vi farà male il polso

un’altra cosa a cui dovete far caso è la potenza: se lo prendete piccolo faticherete nel fare i tagli più impegnativi, assicuratevi che sia almeno di 800/900 watt.

Chiave per smerigliatrice angolare

Per sostituire i vari dischi avete bisogno di questa chiave che viene data insieme al flessibile.

Bisogna solitamente schiacciare un tasto che blocca momentaneamente la rotazione del disco e con la chiave si svita l’anello di bloccaggio, questo tasto è solitamente posizionato dietro il disco.

  • Leggete anche l’articolo sui dichi per la smerigliatrice angolare.

Ricordatevi di consigliare il sito ai vostri amici e di diventare fan nella mia pagina di facebook. Ciao a tutti.

Lascia un commento