Skip links

Il papavero: un fiore annuale e perenne

Il papavero: un fiore annuale e perenne

E’ un fiore originario dell’Europa, del Nord America e dell’Asia, è un fiore molto delicato, ma dal colore molto acceso di solito di un bel rosso.

Si può decorare un bellissimo balcone o un bel giardino.

Come si coltiva?

I papaveri sono coloratissimi fiori anche se molto delicati ma anche facili da coltivare. Per svilupparsi molto bene i fiori, questa pianta ha bisogno di zone soleggiate perchè all’ombra la fioritura è molto esigua.

Le piante perenni come questa, non temono particolarmente il freddo anche se la specie Somniferum negli Stati che hanno inverni molto rigidi le piantine vanno coperte per non farle rovinare.

Non ha bisogno di essere annaffiata molto spesso e con molta acqua ma ogni 15-20 giorni e con poca acqua.

Nel periodo dell’inverno non va annaffiata, da marzo a settembre va dato il concime alla pianta diluito nell’acqua.

La rovina più grande del papavero è il mal bianco che porta piano piano al deterioramento della pianta.

Il papavero come terriccio preferisce quello calcareo ovviamente ben drenato che non permetta ristagni idrici.

Uno splendido fiore che non ha bisogno di una particolare cura, rende il giardino più simile ad una bellissima campagna.

Lascia un commento