Skip links

Attrezzi Giardinaggio: Il Trapiantatoio

Attrezzi giardinaggio: il trapiantatoio

Per una persona che intende praticare il giardinaggio anche se principiante ha bisogno di alcuni piccoli attrezzi che sono necessari per preparare il terreno, piantare e poi lavorare il terreno; si può svolgere anche l’orticoltura amatoriale con pochi attrezzi, l’importante come sempre in questo tipo di lavori è quello di acquistare sempre attrezzi di ottima qualità: il trapiantatoio è uno di questi.

Com’è fatto e a cosa serve

Il trapiantatoio è formato da una lama metallica allungata con la superficie concava sorretta da un manico di legno, plastica, metallo o altro materiale, ideale per rimuovere tutto il terreno che serve a creare delle buche per far spazio alle radici delle piante.
I vari modelli di trapiantatoio sono diversi in dimensioni e materiale, ce ne sono di fatti interamente in acciaio, il manico in legno invece garantisce un utilizzo più confortevole e durano di più.
Per piantare i bulbi c’è un trapiantatoio specifico con segnalatore di profondità per adattarsi alle varie specie di bulbi.
Il trapiantatore viene usato non solo per piantare le piantine ma ha diverse funzioni e può essere impugnato tranquillamente con una sola mano; basta semplicemente decidere il punto e una volta appoggiato l’attrezzo esercitare una certa pressione per formare la buca, e poi si può anche risistemare il terreno intorno alla piantina muovendo la terra in tutte le direzioni.
Il costo per un attrezzo da giardinaggio simile può arrivare ad un massimo di 8 euro per quello d’acciaio.
Per comprare quello giusto è necessario impugnarlo per capire quale si adatti meglio alla propria persona.
Per evitare che la lama venga attaccata dalla ruggine è necessario ogni volta rimuovere il terreno dalla lama, pulirlo accuratamente e lasciarlo asciugare non al sole diretto.

Lascia un commento