Skip links

Un fiore puro: la calla bianca

Un fiore puro: la calla bianca

La calla bianca è un fiore che si presenta in tutta la sua bellezza soprattutto quando è di colore bianco, sono dei fiori abbastanza grandi con dei pistilli gialli lunghi al centro dall’aspetto davvero molto delicato.

Come si coltiva la calla bianca

Questo tipo di calla ha il bulbo che si sviluppa fino a diventare una piccola zolletta di terra e da dove nascono i germogli del fiore.
Va fatta una distinzione se vengono coltivate a terra o nei vasi; nel caso in cui viene coltivata a terra inizia la germogliazione quando il terreno inizia a scaldarsi, la temperatura diventa mite e la gelata notturna non è più pericolosa.
Se vengono disposti a mucchi i bulbi, la pianta si sviluppa a cespuglio. Il periodo vegetativo della calla avviene ad aprile, le annaffiature devono essere abbondanti, e devono essere inoltre concimate in autunno e in primavera, con un concime più liquido. Se si decide di piantarla invece in vaso, la calla, deve essere messa in un punto che ha buona aerazione e portarla fuori anche per poche ore soprattutto in inverno per permettere alla pianta di irrobustirsi.
I parassiti, possono colpire non la pianta quando è piantata a terra ma quando è in vaso possono formarsi dei pidocchi, non bisogna mettere insetticidi spray che rovinano le foglie ma, quelli liquidi o in polvere.
La calla dopo la sua fioritura va lasciata riposare e vanno diminuite le annaffiature.

Lascia un commento