Skip links

Idoneità abitativa per gli stranieri

da il geometra Cardullo www.geometracardullo.it

Idoneità abitativa per gli stranieri

Immagino che avrete già sentito parlare dell’argomento che intendo presentarvi con questo articolo.

Mi riferisco, in particolare, all’idoneità abitativa.

Forse, tuttavia, vi sarete domandati che cosa sia e a cosa serve.

Perfetto!

A questo proposito voglio darvi alcune delucidazioni, pertanto seguitemi nella mia spiegazione.

-Idoneita’ abitativa : Il certificato di idoneità abitativa attesta l’abitabilità dell’alloggio in cui vive il cittadino straniero

Esso certifica che l’alloggio stesso rientri nei parametri minimi previsti dalla legge per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica

-L’attestazione d’idoneità alloggiativa serve per ottenere: il contratto di soggiorno con il datore di lavoro, il ricongiungimento familiare o la coesione familiare con persone maggiori di 14 anni, la carta di soggiorno per la moglie/il marito o per i figli di età compresa tra i 14 e 18 anni, il nulla-osta all’arrivo di un lavoratore straniero dall’estero quando esce il decreto flussi

-Non è necessario produrre il certificato di idoneità abitativa nei casi di coesione con cittadino italiano, ricongiungimento familiare/coesione con minore straniero di età inferiore a 14 anni e nelle richieste individuali di carta di soggiorno.

-Come e dove si fa l’idoneità alloggiativa: l’idoneità abitativa o alloggiativa è dimostrabile attraverso un certificato rilasciato dall’Ufficio Tecnico del Comune di residenza.

Quali documenti portare se si fa presso uno studio di libero professionista?

I documenti da portare per la compilazione e presentazione della domanda di certificazione d’identità alloggiativi sono:

1. Copia di documento d’identità valido (Passaporto,Carta D’identità)

2. Se extracomunitario occorre il permesso di soggiorno o carta di soggiorno

3. Copia atto di proprietà o del contratto di locazione registrato

4. Planimetria dell’abitazione con superfici e la destinazione d’uso di ogni locale

5. Marca da bollo di 14,62 euro per il rilascio della certificazione d’idoneità alloggiativa

Quanto sopra fa riferimento alla : CIRCOLARE del MINISTERO dell’INTERNO n° 7170 del 18-11-2009 (ai sensi del D.M. 5 luglio 1975)

-Superficie per abitante: 1 abitante – 14 mq; 2 abitanti – 28 mq; 3 abitanti – 42 mq; 4 abitanti – 56 mq; per ogni abitante successivo +10 mq

-Composizione dei locali: stanza da letto per 1 persona – 9 mq; stanza da letto per 2 persone – 14 mq + una stanza soggiorno di 14

-Per gli alloggi mono-stanza: 1 persona – 28 mq (comprensivi del bagno); 2 persone – 38 mq (comprensivi del bagno)

-Altezze minime: gli alloggi dovranno avere una altezza minima 2,70 derogabili a 2,55 m per i comuni montani oppure per saperne di piu’ andate al sito : www.comune.torino.it/stranieri-nomadi.

Lascia un commento