Come intonacare – rete portaintonaco

Come intonacare – rete portaintonaco.

Un fenomeno che interessa con frequenza gli intonaci, sia vecchi che nuovi, è la formazione di crepe e microcavillature, che possono essere causate da diversi fenomeni: movimenti di assestamento statico della muratura, dilatazione termica di prodotti diversi, scarsa qualità dei materiali usati, errato rapporto tra legante e inerte, ritiro in fase di asciugatura.

L’applicazione della rete in fibre di vetro per il rinforzo dell’intonaco a spessore previene la formazione di fessurazioni. Le reti portaintonaco tessute in filo di vetro sono in grado di sopportare elevate tensioni, sono insensibili agli sbalzi di temperatura e non si allungano alla trazione, e il trattamento con appretto antialcalino consente di proteggere la fibra di vetro dagli alcali contenuti nelle malte e nel cemento. La dimensione della maglia della rete di rinforzo dipende dal tipo di intonaco utilizzato: le maglie più larghe si adattano a intonaci più grezzi, quelle più strette agli intonaci fini.

Vantaggi dell’uso della rete in fibra di vetro per il rinforzo di intonaci a spessore:

eliminazione delle patologie del fabbricato (fessurazioni, crepe)
convenienza rispetto ai tradizionali interventi di manutenzione
isolamento elettrico ed elettromagnetico
ottimo rapporto peso/prestazioni
Modalità di impiego:
Per la corretta applicazione della rete di armatura è necessario collocare la stessa in corrispondenza dei due terzi dello strato di intonaco ancora fresco, sovrapponendo i teli per circa 10 cm. Si procede quindi all’applicazione di un secondo strato di malta, avendo cura di annegare completamente la rete di supporto.

Guarda questo video che mostra come si intonaca una parete, clicca sull’immagine . Buona visione

Video che mostra come fare un intonaco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *