Visualizza articoli per tag: sempre verde
Venerdì, 14 Dicembre 2012 10:06

Anturio: coltivazione, malattie e sintomi

L'Anturio è una pianta da interni con splendidi fiori a forma di cuore, per questo chiamati "le frecce di cupido". Ecco perchè viene spesso regalata in occasione della festività di San Valentino.

L'Anturio è una pianta che può diventare anche molto alta ed i suoi fiori possono assumere gradazioni di colore che vanno da bianco alle varie sfumature di rosa e rosso.

Va collocata in ambienti luminosi, ma non sotto l'esposizione diretta del sole e ad una temperatura non al di sotto dei 20°C, altrimenti non fiorisce o fiorisce poco.

Necessita di molta acqua solo d'estate, altrimenti va tenuta solo umida e annaffiata con acqua a temperatura ambiente.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 19:38

Ciclamino: coltivazione, malattie e sintomi

Il Ciclamino è una piante molto apprezzata per i suoi coloratissimi fiori durante l'inverno.

Il Ciclamino è una pianta da mezz'ombra, che mal sopporta il sole diretto e le temperature superiori ai 15°C. L'innaffiatura dev'essere abbondante durante il periodo vegetativo (primavera) e della fioritura (inverno): almeno 2 volte la settimana. Il terreno ideale è soffice e permeabile, ricco di torba e misto a sabbia. La concimazione deve precedere il periodo della fioritura, aggiungendo un fertilizzante liquido all'acqua ogni 15gg.

La fioritura avviene tra novembre e marzo, con fiori semplici o doppi di molteplici colori. Se ben curato, il Ciclamino fiorisce anche per 3-4 anni.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 19:07

Gardenia: coltivazione, malattie e sintomi

La Gardenia è una pianta molto apprezzata per i suoi fiori bianchi e profumati e per il fogliame verde e lucente.

Questo tipo di pianta ha bisogno di molta luce, ma non del sole diretto. La temperatura ideale infatti è 18-20°C in estate e 10-15°C in inverno.

Necessita di abbondanti annaffiature in estate (3 volte la settimana) e moderate annaffiature in inverno (1 volta la settimana). Il terriccio ideale è un misto di homus e torba sempre ben drenato. Si concima dalla primavera all'autunno con un fertilizzante liquido mischiato all'annaffiatura ogni 10gg.

Fiorisce da maggio a settembre con fiori semplici o doppi bianchi e profumatissimi.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 17:58

Rododendro: coltivazione, malattie e sintomi

Il Rododendro è una pianta molto apprezzata per la bellezza dei suoi fiori invernali.

Questa pianta cresce bene all'ombra e resiste anche a temperature molto basse fino ad una temperatura ideale di 12-16°C. Temperature elevate seccano la pianta e fanno cadere i fiori, per questo necessita di più acqua d'estate e nel periodo di fioritura, mentre d'inverno occorre annaffiarlo con moderazione.

Il terriccio ideale è quello universale mischiato a foglie secche, aghi di pino e terra di castagno. Si concima solo nel periodo di fioritura (da marzo a giugno) con un fertilizzante liquido per piante acidofile, ogni 15gg.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 17:14

Camelia: coltivazione, malattie e sintomi

La camelia è una pianta piena di fascino e molto amata per la bellezza dei suoi fiori invernali.

Questa pianta non è adatta all'esposizione diretta al sole od ai climi caldi ed asciutti, per cui è necessario collocarla in una posizione parzialmente ombreggiata, umida e riparata dal vento. Il suolo deve essere sempre umido, ma senza ristagni idrici ed il terreno preferibilmente acido. La concimatura va fatta solo con concime specifico durante la fioritura, che si presenta (abbondante ad anni alterni) con fiori grandi rosa, rossi o bianchi.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 16:34

Agrifoglio: coltivazione, malattie e sintomi

L'Agrifoglio è un arbusto di facile coltivazione che ben si presta per essere utilizzato nello composizioni natalizie.

E' una pianta che tollera le basse temperature invernali, sia al pieno sole che all' ombra parziale. Predilige il terreno da giardino, meglio se fertile e umido e va annaffiata frequentemente per evitare che perda le foglie.

Fiorisce da aprile a maggio, senza particolari esigenze di concimazione e si propaga tramite ramoscello, mischiando i rametti dell'anno con una porzione di ramo portante.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 16:13

Edera: coltivazione, malattie e sintomi

L'Edera è una pianta da interni di facile coltivazione e si adatta bene alle diverse esposizioni.

Questa pianta preferisce un'esposizione luminosa in appartamento ed ombrosa all'esterno. Resiste bene anche a temperature molto basse, ma quella ottimale e tra i 10 e 15°C.

Bisogna annaffiarla un paio di volte in estate e una volta sola d'inverno. Il terriccio deve essere ricco di sostanze organiche e va concimata da aprile ad ottobre con un fertilizzante liquido per piante verdi d'appartamento ogni 20-30gg.

Non presenta fioritura e si propaga per ramificazione. Sono piante di dimensioni ridotte, ma se coltivate in vasi di grandezza edeguata o nel terreno, possono raggungere dimensioni notevoli.

Pubblicato in Giardinaggio
Lunedì, 10 Dicembre 2012 13:02

Viburno: coltivazione, malattie e sintomi

Il Viburno è una pianta coltivata per il piacevole effetto decorativo della fioritura, del fogliame e dei frutti.

E' una pianta adatta alle alte temperature e sia al pieno sole che all' ombra parziale. Predilige il terreno argilloso, fertile e ben drenato. Fiorisce  sia in inverno che in primavera/estate (adatto terriccio da giardino o torba) e si propaga tramite propaggine in settembre, utilizzando i rami giovani più lunghi. Intervenire con l'irrigazione solo in periodi di siccità.

Pubblicato in Giardinaggio

Spero che vi è piaciuto l'articolo :-)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.