Cerchiamo una pianta che può produrre moltissimi fiori e che diventa sempre più grande e si espande? Questa pianta dai fiori coloratissimi è il garofano, un fiore molto resistente alle basse temperature e che ha bisogno di pochissime cure.

Come coltivare il garofano?

Per crescere bene il Garofano che all'inizio è piccolina ha bisogno di medie temperatura e non gradisce un elevato tasso di umidità per questo va scelto un posto, che abbia queste caratteristiche. Deve essere scelto un terreno molto ricco di sostanze organiche, deve essere inoltre ben drenato. Quando viene piantata, non va messa troppo in profondità altrimenti si rischia di farlo ammalare di Rizoctonia. Il garofano può essere coltivato da settembre fino a febbraio, è una pianta che si sviluppa davvero molto compatta quindi non ha bisogno di una vera e propria potatura, serve solo che vengano tolte le pochissime foglie marroni che si formano. Basta tenere il terriccio sempre abbastanza umido, e vanno applicati periodicamente dei fungicidi per evitare che si formino sulla pianta. Questo fiore si può trovare in tantissimi colori anche screziati di due colori: ad esempio bianco e viola, rosa, viola, colori vivaci e anche di varie misure, piccoli o no.

Letto 7213 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Febbraio 2011 08:48
Vanessa Gentili

Ciao a tutti io sono  Vanessa,

mi piace molto scrivere è una passione che ho sempre avuto sin da quando ero bambina, ho 23anni e studio giurisprudenza, la mia più grande passione è il calcio e adoro ascoltare la musica, sono una persona molto socievole... I miei sogni sono tanti vorrei diventare avvocato; se vi piace il mio lavoro nella sezione giardinaggio o desiderate darmi qualche suggerimento è sempre ben accetto contattatemi!... Se avete bisogno di qualunque cosa non esitate a contattarmi nel mio negozio e non solo anche via mail, per acquisti sicuri e convenienti e soprattutto garantiti!

Buoni affari a tutti www.vanessagentili.gigacenter.it

www.vanessagentili.gigacenter.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Spero che vi è piaciuto l'articolo :-)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.