Grassi e Oli lubrificanti per i tuoi lavori di fai da te  - Seconda  parte

Clicca qui per leggere la prima parte.

Rimedio per la situazione A:
Una volta si usava utilizzare l’ olio da motore usato. Abbondante, gratis ma pressochè inutile! Oggi occorre usare uno spray sbloccante i giunti filettati e i bulloni grazie alle capacità di penetrazione e di “scioglimento” della ruggine. Spesso questi prodotti sono anche lievemente lubrificanti e proteggono (sempre sino ad un certo punto …) dalla ruggine. Prezzo dai 2 ai 4 euro.
Rimedio per le situazioni B e F:
Il grasso da utilizzare in questi casi deve essere capace di resistere allo schiacciamento (carico), alla velocità e alla temperatura. Nel caso dei cuscinetti o delle catena della bici lo si può applicare con un pennellino e un po’ di pazienza. Io mi trovo bene con un prodotto in tubetto da 125 ml della CFG che si chiama “Grasso ad alte prestazioni”, ma ce ne sono altri simili. Il risultato che ne esce, però, è efficace e duraturo. Per questo escluderei l’acquisto di uno spray di lubrificante per catene che costa molto (6/7 euro) ed è solo più veloce da applicare… Prezzo  4,50 euro.
Rimedio per le situazioni C e E:
Ah, questo è uno dei preparati che più mi piace!
Quando lo pasticcio con le dita e lo sparpaglio involontariamente sugli attrezzi che uso e sulle superfici che tocco vedo la differenza …! Ebbene sì, parlo di Lui:
il Grasso trasparente al SILICONE!
Lubrificante gelatinoso, incolore, inodore, trasparente, rigenerante, stabile tra i -30 e +230°, non dilavabile, difficilmente rimovibile, specifico per accoppiamenti misti metallo/plastica/legno/gomma, evita l’impoverimento della gomma e guarnizioni, mantiene idrorepellenti e morbidi pelli, cuoio e tessuti … Insomma una panacea!!! Solo due limiti importantissimi: - isola irrimediabilmente i contatti elettrici - non resiste agli alti carichi e non va bene per i cuscinetti (esattamente il contrario del grasso per le situazioni B ed F) Prezzo: 7,5 euro il tubetto da 125 ml (ma esistono confezioni in barattolino meno costose) Rimane il rimedio per il caso D.
Ed eccoci alla grande riabilitazione: il vecchio, caro (e abbondante) olio nero e usato da motore! Le punte da trapano nel loro lavoro di taglio o raschiamento contro le superfici che vanno a forare producono un enorme calore sul punto di contatto: le lame. Occorre raffreddare per non cuocere e "slamare". I sistemi sono:

  • sputare (!!??),
  • bagnare con acqua,
  • Iniettare con l’ampollina l’olio usato: inumidisce (e quindi disperde calore) ma è più persistente dell’acqua e … non occorre una mira infallibile!! J

Prezzo: 0,00 euro

Letto 2580 volte Ultima modifica il Lunedì, 01 Agosto 2011 20:30
Marco Castagna

Marco di giro al oıɹɐɹʇuoɔ collabora con Faidatecasa

Buona giornata a tutti!
Desidero presentare me stesso ed il mio sito sul Fai da Te.
Anche io come l’amico MAX sono uno che ha sempre avuto il pallino di fare da sé le cose …



Sono un “trafficone”, uno sperimentatore metodico e ciò che ti dico l’ho prima provato personalmente, ecco perché!
Sono anche uno che “osa” e che non si arrende di fronte alla realizzazione di un progetto del quale l’unica cosa che sa è l’immagine che ha in testa.

Condividi con me questa filosofia sul fai da te?


Allora seguimi!
A me prendere la scossa e schiacciarmi le dita …
A te il piacere delle personalizzazioni!
E’ un sito indirizzato a chi, come me, ogni giorno è completamente impegnato a combattere nel lavoro, nei rapporti con le banche e, si sa, anche in famiglia, avendo il sano proposito quotidiano di arrivare alla sera e coricarsi nel letto con quel minimo di soddisfazione per il proprio operato e per i piccoli ma continui risultati ottenuti.
Ecco, è a Gente fatta così quella a cui mi rivolgo.
Ciò di cui mi occuperò sarà il FAI DA TE, sia esso quotidiano o straordinario, così come lo intende la Gente che non ha capacità o conoscenze particolari ma che
· qualche cosa di “ingegnoso” lo può trovare,
· qualche cosa di rotto lo deve aggiustare,
· e qualche soddisfazione se la può proprio togliere!
D’altra parte non è che chi non ha conoscenze o esperienze tecniche non abbia inventiva e immaginazione.
E viceversa.
Ecco il mio sito: GIRO AL CONTRARIO
Grazie a tutti, Marco.

www.giroalcontrario.com/ | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultimi da Marco Castagna

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Spero che vi è piaciuto l'articolo :-)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.