Patrizia

Patrizia

La maggior parte delle macchie può essere rimossa senza danneggiare i tessuti macchiati.

L'unica cosa importante è individuare subito e correttamente il tipo di macchia e di tessuto, perchè se si utilizza un agente per la rimozione o una tecnica in modo improprio, si può rendere la macchia permanente e causare ulteriori danni dal tessuto macchiato.

Lunedì, 17 Dicembre 2012 13:23

Come rimuovere le macchie non grasse

Tutti i giorni incappiamo in una miriade di macchie diverse: macchie di erba sui jeans, macchie di vino sulle tovaglie, macchie d'olio sulla strada.

 

Ciò rende la cosa peggiore è che ciascuna macchia necessita di un trattamento diverso. E' importante identificare l'agente di colorazione e il tipo di superficie macchiata per poter intervenire velocemente col giusto trattamento.

Lunedì, 17 Dicembre 2012 12:36

Come rimuovere le macchie di grasso

Sembra che in ogni casa ci sia almeno una persona che lascia dietro di se una scia di macchie e chiazze da rimuovere, come un sentiero di briciole di pan di zenzero!

La tuttofare di casa che sparge macchie di grasso dal garage alla mansarda, il bambino che esprime l'indipendenza dalla pittura con burro di arachidi sulla carta da parati, il cuoco entusiasta che spaletta la salsa dei spaghetti dal soffitto al tappeto, il nuovo cucciolo che dimostra puntualmente il suo bisogno di marchiare la sua nuova casa.

Le macchie di caffè sui fondi delle tazzine di porcellana o sull'argenteria appoggiata su di un tavolino in salotto o ancora a terra sul nostro pregiatissimo pavimento in legno, possono senz'altro capitare.

 

E' possibile intervenire in maniera tempestiva, per rimuovere senza danni le macchie dai nostri oggetti di pregio.

Le macchie di caffè su pelle o camoscio sono un caso che può capitarci tranquillamente nella vita di tutti i giorni e ci può tornar utile sapere come fare per rimediare al danno in maniera tempestiva.

A tutti sarà capitato di macchiarci con del caffè sulla nostra giacca di camoscio preferita, o che al bar qualcuno ci rovesci qualche goccia di caffè sulla nostra borsa di pelle indistruttibile o sulle scarpe in camoscio appena comprate o peggio ancora che ci ritroviamo colpevoli di aver macchiato il divano in pelle della nostra miglior amica o della vicina di casa per maldestria o disattenzione.

A tutti sarà capitato di rovesciarsi (o che ci venga rovesciato) del caffè sulla pelliccia naturale o sintetica a cui teniamo in particolar modo e che custodiamo gelosamente nell'armadio come capo di valore e pregio.

In quel momento sicuramente avremmo voluto sapere come intervenire per rimuovere la macchia in maniera tempestiva e senza rovinare il capo danneggiato: eccovi pochi, ma preziosi consigli che vi torneranno utili alla prima occasione.

A tutti sarà capitata la fatidica macchia di caffè sulla camicia di cotone del nostro ospite su cui tanto volevamo fare bella figura o, ancora peggio, sulla camicia di lino della sua gentile consorte.

In quel momento sicuramente avremmo voluto sapere come intervenire per rimuovere la macchia in maniera tempestiva e senza rovinare il capo danneggiato.

A tutti sarà capitato almeno una volta di far cadere la caffettiera, o anche sola qualche goccia di caffè dalla tazzina, sul tappeto appena comprato della nostra cucina o sulla moquette del salotto o della camera da letto.

Sicuramente avremmo voluto sapere come intervenire per rimuovere la macchia che tanto ci preoccupa in maniera tempestiva e senza rovinare il tappeto appena acquistato o il tessuto a cui teniamo particolarmente.

Quante volte ci sarà capitato di far cadere del caffè sul nostro maglioncino di lana preferito o sulla nostra delicatissima camicetta di seta?

Sicuramente avremmo voluto sapere come intervenire per rimuovere la macchia che tanto ci preoccupa in maniera tempestiva e senza rovinare il capo a cui teniamo molto.

Le macchie di caffè si possono rimuovere facilmente sia dalle superfici sintetiche che da quelle naturali (più porose) come il marmo o la pietra.

Con pochi e semplici strumenti è possibile rimuovere il caffe da superfici sintetiche (come plastica, alluminio, asfalto, bambù, ottone, bronzo, vetro ceramica, piastrelle, rame, smalto, vernici, pittura, oro, ferro, avorio, giada, linoleum, lucido, peltro, plexiglas, poliuretano, acciaio inossidabile, stagno), marmo naturale o pietra (come: mattoni, cemento, granito, calcare, piastrelle, arenaria, ardesia, terrazzi).

Spero che vi è piaciuto l'articolo :-)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.