Skip links

Guida all’ acquisto della casa

 

Guida acquisto della casa

Oggi vi parlerò di un argomento molto importante, le cose di cui vi  dovete assicurare prima di fare l’ acquisto di  casa, onde evitare che diventi  una  brutta avventura.

Guida acquisto della casa per evitare fregature

Per prima cosa potrei dirvi che una casa va vista sempre di giorno e mai solo la sera, perché l’esposizione alla luce è un fattore molto determinante per dare un valore ad una casa.
Meglio tornare più di una volta nella casa per capire le vostre varie valutazioni.

Regola n° 1) -Se si trattasse di un acquisto con promessa di progetto approvato, fate si che vi venga fatto vedere e rilasciata una copia in modo da poter fare tutti gli accertamenti del caso.
Se i permessi saranno approvati, la casa, avrà un valore altrimenti diminuirà di valore.

Regola n° 2)- Se fate l’ acquisto  in estate, fate attenzione all’eventuale umidità della casa che, per l’evento della vendita è stata imbiancata a dovere per nascondere l’umidità.
Con i primi freddi e le prime acque potreste vedere affiorare tutta l’umidità in una volta, per quello  vi dicevo che il consiglio di un professionista è importantissimo.
Certe cose agli occhi di un profano non si avvertono.

Regola n° 3)-Quando andate a vedere le case ammobiliate e arricchite da quadri tende, lampadari ecc… vi fanno  bella impressione, ma ricordate che la prima volta che lo vedrete vuoto dopo che avranno fatto il trasloco, non vi sembrerà più l’appartamento da sogno che avevate visto prima  ma verranno fuori tutte le magagne che prima erano abbellite o soprattutto nascoste.

Regola n° 4)-Cosa importante, prima di comprare andateci quando non c’è il venditore, fate un po’ gli investigatori, cercate di capire il perché quella casa è messa in vendita, se ha fretta o meno di vendere, questo potrebbe venirvi utile per un’ eventuale contrattazione, cercate di parlare con i vicini di casa e chiedete facendo finta di parlare del più e del meno, se la zona è tranquilla, se ci sono dei problemi nel condominio o con gli edifici vicini, tante volte così facendo potete scoprire delle cose che magari il venditore non vi ha detto e  vi risparmiate problemi futuri.

Regola n° 5)-Un’altra visita obbligata è quella di andare dall’amministratore del condominio per accertarsi dei pagamenti sulle spese condominiali che siano tutte in regola fino al giorno in cui voi farete l’acquisto, (e in sede di rogito fatevi portare le quietanze pagate) altrimenti potreste rischiare di vedervi arrivare a casa pagamenti arretrati insoluti.
Chiedete quali sono le previsioni dei lavori da realizzare nel condominio e le cifre a cui voi dovete far fronte dal momento in cui diventerete proprietari dell’immobile, e chiedete a quanto ammontano le spese condominiali comprese le spese di riscaldamento se questo è centralizzato.

Regola n° 6)-Se avete un a persona di fiducia (meglio se professionista artigiano-geometra ecc.) che magari può fare un sopralluogo con voi , e che vi faccia la stima dei costi che dovreste affrontare per la sistemazione della casa come voi vorreste, in modo da farvi un budget di massima tra acquisto ed eventuale ristrutturazione.
Se tra le vostre conoscenze non avete un’ amicizia del genere io vi consiglio prima di fare l’ acquisto, di pagare l’onorario di un professionista per qualche ora, che con una veloce occhiata riesce a farvi la carrellata della situazione, cosa che voi da soli non riuscireste a fare.

Regola n° 7)-Dovete sapere che il costo di un casa è anche determinato dalla vicinanza ad essa di scuole, metropolitana, ospedali, facoltà universitarie, centri commerciali, ecc. quindi se voi non conoscete il posto  fatevi un giro in quella zona, in modo da farvene un’ idea.
Ricordate che anche se un domani vorreste vendere la vostra casa, questo sarà un fattore molto determinante.

Regola n° 8)-Fate attenzione a non dare la caparra sull’ acquisto se non siete sicuri che avete tutte le carte in regola per  poterlo fare, tipo la concessione del mutuo di banche che vi dicono di si, poi all’ultimo momento si tirano in dietro, anzi per prima cosa vi converrebbe proprio partire dalle banche che avendo in mano tutta la vostra documentazione dei redditi ecc ecc, potranno dirvi fino a che cifra vi potranno finanziare  così voi potrete capire che tipologia di alloggio  andare a vedere (se vi potranno finanziare per un camera e cucina e inutile che andiate a vedere una villetta indipendente:-)
Ricordate che in caso di mancato acquisto della casa la caparra confirmatoria la perdereste, quindi come dicevano i vecchi… uomo avvisato mezzo salvato.

Regola n° 9)-Se l’alloggio è un mansardato o siete sotto un terrazzo, assicuratevi  come sia lo stato del tetto o del terrazzo o del lastrico solare, verificate da quanto tempo è stato rifatto e come sono stati eseguiti i lavori ( intendo dire se isolato dal freddo e dall’acqua) , se non lo farete rischierete che ad ogni pioggia, un po’ più violenta vi ritroviate con le bacinelle per casa.

Regola n° 10)-Bisogna accertarsi che il venditore non sia  protestato o fallito, che l’ immobile  sia stato costruito rispettando le normative di edilizia, che non abbiano fatto lavori abusivi e se così fosse, che siano stati condonati e verificare che il condono sia stato pagato tutto e la pratica in comune sia stata chiusa.
Nel caso ci fosse di mezzo un’agenzia, dovete sapere la
percentuale che prendono per la mediazione: in linea di massima dovrebbe essere tra 1,6% e 5%, in base al mercato del posto dove fate l’ acquisto della casa e in base al prezzo di vendita. Sotto i 100.000 euro le grandi agenzie chiedono un fisso che in percentuale arriverebbe tranquillamente ad un 11%.

 Regola n° 11)-Dovete assicurarvi andando voi al catasto (o richiedendo una scheda e visura aggiornate), di appartenenza di dove è situata la casa, che sulla piantina planimetrica depositata in catasto sia uguale allo stato attuale della casa.
Se la piantina non coincide con lo stato attuale della casa, il venditore dovrà provvedere a regolarizzare la cosa, presentando una denuncia di variazione sullo stato di fatto, e pagarsi lui eventuali multe che pagate voi se non regolarizzate prima di fare.

Regola n° 12) Esiste anche una legge per l’adeguamento dei condomini alla demolizione delle barriere architettoniche, che obbliga i costruttori a rispettare tali disposizioni di legge, rilasciando i relativi certificati del caso, questo può essere un importante fattore per famiglie che hanno in casa un portatore di handicap.

 Regola n° 13)Per fare l’ acquisto della casa appoggiatevi a un notaio di vostra fiducia,  gli descrivete  tutta la situazione così farà in modo di tutelarvi , molte volte nell’ onorario del notaio è compresa anche la preparazione del compromesso che farete  in ufficio, se non in presenza dello stesso notaio(di solito lo si vede solo al momento dell’ atto) di una persona del suo staff, così sarete sicuri di aver fatto una cosa ben fatta.
Vendono moduli per fare il compromesso anche al tabaccaio… ma è importante comunque controllare anche il lavoro del notaio che magari vi comunica che è tutto regolare quando invece manca ancora della documentazione, in quel caso chiedete sempre consiglio al vostro geometra, una volta i vecchi dicevano che per fare l’acquisto di una casa, lo si accordava con una stretta di mano. Adesso ci vogliono papiri e papiri.

Al momento non mi vengono più suggerimenti, man mano che mi verranno aggiorno la guida. Ciao

Lascia un commento