Macchina per fabbricare tronchetti di carta o segatura.

 

Ciao a tutti.

 

Ciò che vi propongo oggi è una costruzione simpatica e utile con la quale otterremo in un solo colpo tre scopi:

Liberarsi velocemente dei vecchi giornali

Utilizzare carta e/o segatura da bruciare nel caminetto o nella stufa

Tenere impegnati i nostri ragazzini (10 -12 anni), figli o nipoti che siano, con una delle tante attività a rotazione giornaliera che occorre  “strolicare” durante il periodo estivo J

 

E, se mi permettete, tutto questo non è poco!

 

Ciò di cui parlo è un potente congegno, fatto con materiale riciclato, per produrre bricchetti in un modo divertente, facile e veloce!

 

 Fatto

 

Ecco cosa occorre:

1.      Un CRIC a manovella

 31052011751

 

 

Purtroppo al giorno d’oggi non è facilissimo trovarne  presso gli autodemolitori perché appartengono ad auto molto vecchie in voga sino agli inizi degli anni Ottanta. Sto parlando delle mitiche 500 – 600 – 124 – 125 – Ritmo e poche altre.

Comunque cercate presso vecchi “sfascia carrozze” e  pagate 10 euro.

 

2.      Un freno a Disco di un’auto, va bene anche se autoventilato. In alternativa va bene anche la cupola di un freno a tamburo.

 

3.     Tre dischi di legno “duro” cioè massiccio oppure ottenuti da vecchi bancali o assi in generale. Spessore 2 cm. (Può andare bene anche lo scarto di un piano da cucina in laminato Plastico)

 

4.      Uno spezzone del tubo arancione in PVC di diametro 100 mm

 

Attrezzi:

·        Seghetto da ferro (o un piccolo flessibile)

·        Saldatore con elettrodi anche per saldare la ghisa o in alternativa un buon trapano con punte per metallo da 10 mm.


Se vuoi continuare a leggere prosegui nel mio sito cliccando qui

Letto 17585 volte Ultima modifica il Domenica, 31 Luglio 2011 12:12
Marco Castagna

Marco di giro al oıɹɐɹʇuoɔ collabora con Faidatecasa

Buona giornata a tutti!
Desidero presentare me stesso ed il mio sito sul Fai da Te.
Anche io come l’amico MAX sono uno che ha sempre avuto il pallino di fare da sé le cose …



Sono un “trafficone”, uno sperimentatore metodico e ciò che ti dico l’ho prima provato personalmente, ecco perché!
Sono anche uno che “osa” e che non si arrende di fronte alla realizzazione di un progetto del quale l’unica cosa che sa è l’immagine che ha in testa.

Condividi con me questa filosofia sul fai da te?


Allora seguimi!
A me prendere la scossa e schiacciarmi le dita …
A te il piacere delle personalizzazioni!
E’ un sito indirizzato a chi, come me, ogni giorno è completamente impegnato a combattere nel lavoro, nei rapporti con le banche e, si sa, anche in famiglia, avendo il sano proposito quotidiano di arrivare alla sera e coricarsi nel letto con quel minimo di soddisfazione per il proprio operato e per i piccoli ma continui risultati ottenuti.
Ecco, è a Gente fatta così quella a cui mi rivolgo.
Ciò di cui mi occuperò sarà il FAI DA TE, sia esso quotidiano o straordinario, così come lo intende la Gente che non ha capacità o conoscenze particolari ma che
· qualche cosa di “ingegnoso” lo può trovare,
· qualche cosa di rotto lo deve aggiustare,
· e qualche soddisfazione se la può proprio togliere!
D’altra parte non è che chi non ha conoscenze o esperienze tecniche non abbia inventiva e immaginazione.
E viceversa.
Ecco il mio sito: GIRO AL CONTRARIO
Grazie a tutti, Marco.

www.giroalcontrario.com/ | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Spero che vi è piaciuto l'articolo :-)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.