Come fare a rivestire una parete facendo un perlinato.

Oggi vorrei parlarvi di una come si fà a rivestire una parete con il perlinato. Vediamo quali sono i casi in cui ci si può pensare di fare un rivestimento di una parete con le perline in legno.

Quando fare un rivestimento di una parete con le perline:

Muri soggetti a umidità di risalita:

rivestimento parete in perlinato.Risalita di umidità in cucina che non riusciamo a risolvere, solitamente sale fino ad un' altezza di circa 30/40 cm. da terra, pur utilizzando prodotti antimuffa non riusciamo ad eliminarla, oppure nei casi di muffa che si forma a causa della candensa che si crea quando abbiamo pareti che non sono sufficentemente coibentate, in questo caso la differenza di temperatura tra interno ed esterno crea l'umidità. In questi casi realizzare una controparete in perlinato può essere molto utile a risolvere il problema.

Muri soggetti a sporcarsi spesso:

come fare  il  perlinato in legno

In alcuni locali della casa come ad esempio la cucina, oppure in locali tipo una stanza d'aspetto di una sala medica dove ci sono molte sedie che battono contro i muri e quindi di conseguenza sporcano spesso le pareti allora in quei casi o si dipinge spesso le pareti oppure possiamo fare un rivestimento della parete in perline di legno in modo da risolvere definitivamente il problema.

 

 

Video come rivestire una parete in perline di legno.

Potete vedere due video che ho trovato sul web fatti molto bene che vi fanno vedere in maniera dettagliata le attrezzature necessarie e come fare a realizzare il rivestimento con le perline di legno, in un video viene inserito in più il polistirolo per coibentare cosa che vi consiglio in ogni caso di fare, cliccate nell'immagine sottostante per essere reindirizzati ai rispettivi video, vi auguro una buona visione :-)

Come fare a rivestire una parete con le perline in legno.Come fare a rivestire una parete con il perlinato.
Letto 9425 volte Ultima modifica il Martedì, 27 Dicembre 2011 12:14
Max faidatecasa

www.faidatecasa.com | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Spero che vi è piaciuto l'articolo :-)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.